Top

Home

Lo sport è essenzialmente un gioco e deve essere prima di tutto divertimento e piacere. Ho avuto la fortuna di fare sport a buon livello sin da bambino e ho continuato ad essere atleta anche da Medico. Penso che la Medicina dello Sport sia una medicina da campo e che un bravo specialista possa esserlo solo se corre, pedala, scia con gli atleti. Anche per questo continuo a studiare e ad allenarmi, perché la Medicina e lo Sport sono per me prima di tutto una passione.

Medicina dello Sport

Troppo spesso lo specialista in Medicina dello Sport viene identificato con quello che fa il certificato per l’attività sportiva e nient’altro. Se lo è stato in passato ora non lo è più. Chi come me ha conseguito la nuova specializzazione ha lavorato a tempo pieno cinque anni in Università con pazienti ed atleti, acquisendo competenze specialistiche a 360° per la gestione delle problematiche correlate all’esercizio fisico, dalla Cardiologia alla Scienza dell’alimentazione, dalla Traumatologia ed alla Riabilitazione, incluse anche la diagnostica ecografica vascolare e muscoloscheletrica.

Ematologia

Le malattie del sangue non sono solo le leucemie e i linfomi ma anche le frequenti e spesso trascurate anemie e le malattie della coagulazione che possono predisporre ad emorragie o trombosi/embolie soprattutto se si stanno assumendo estroprogestinici o altri farmaci. Le infiltrazioni con fattori di crescita piastrinici autologhi rappresentano la più recente e promettente terapia per le patologie traumatiche e degenerative dell’atleta e non solo. L’Ematologo inoltre fornisce una consulenza specialistica per la corretta interpretazione degli esami di laboratorio.

})(jQuery)